Bonus Inps per le famiglie, quali si possono richiedere e chi ne ha diritto

Sono diverse le agevolazioni destinate alle famiglie, tra cui il bonus nido, il bonus bebè, il premio alla nascita e gli assegni familiari. 

Mentre si attende l’arrivo dell’assegno unico per i figli, previsto per l’1 luglio 2021, le famiglie possono contare su molte altre agevolazioni Inps il cui valore dipende dall’Isee. Partiamo dal Bonus asilo nido, destinato alle rette degli asili nido, erogato dall’Inps alle famiglie con figli fino a 3 anni che frequentano il nido. Con Isee uguale o superiore a 25.000 euro, il valore del bonus è di 3.000 euro annui ( 272,73 euro per 11 mensilità).  Chi ha un Isee da 25.001 a 40mila euro riceverà 2.500 euro annui: cioè 227,27 euro per 11 mensilità. Se l’Isee supera i 40mila euro, il bonus nido ammonta a 1.500 euro: cioè 136,36 euro per 11 mensilità.

Il bonus nido può essere inoltre richiesto sotto forma di assistenza domiciliare per bambini con disabilità grave che hanno meno di 3 anni. In questo caso, con Isee inferiore ai 25mila euro, si riceve 3.000 euro; con Isee fra 25.001 e 40mila euro la cifra è di 2.500 euro; con Isee sopra i 40mila euro o senza Isee viene riconosciuto un buono del valore di 1.500 euro.

Leggi anche: Bonus stagionali 2.400 euro, al via le domande: ecco chi può richiederlo

Quanto al bonus bebè, si tratta di un assegno mensile destinato alle famiglie per ogni figlio nato, adottato o in affido preadottivo. L’assegno è annuale e viene corrisposto ogni mese fino al compimento del primo anno di età o del primo anno di ingresso nel nucleo familiare a seguito di adozione o affidamento preadottivo. In applicazione del principio dell’accesso universale, i limiti dell’Isee sono stati rimodulati. Con Isee che non supera la soglia di 7.000 euro, l’assegno sarà del valore di 160 euro al mese, quindi 1.920 all’anno.  Per Isee non superiore ai 40mila euro , il bonus è di 120 euro al mese, quindi 1.440 all’anno. Con un Isee sopra i 40mila euro si avrà un’agevolazione di 80 euro al mese, 960 all’anno. Il bonus bebè aumenta del 20% con la nascita o l’adozione di un secondo figlio.

Leggi anche: Come ricevere prodotti gratis da Amazon con Amazon Vine

Gli altri bonus 

Il Bonus mamma domani , o premio alla nascita, è un bonus una tantum che viene erogato dall’Inps in una sola quota di 800 euro dal settimo mese di gravidanza. Il valore, quindi, non dipende dall’Isee. Le gestanti e madri, cittadine italiane, comunitarie o non comunitarie, devono essere regolarmente presenti e residenti in Italia. E’ possibile ricevere l’importo tramite bonifico domiciliato presso ufficio postale; con accredito su conto corrente bancario; accredito su conto corrente postale; libretto postale; carta prepagata con IBAN.

L’Assegno per il Nucleo Familiare (ANF) è erogata dall’Inps ai nuclei familiari di alcune categorie di lavoratori, dei titolari delle pensioni e delle prestazioni economiche previdenziali da lavoro dipendente. Il contributo viene pagato dal datore di lavoro in busta paga ed è a carico dell’Inps. L’importo dell’assegno è calcolato in base alla tipologia del nucleo familiare, del numero dei componenti e del reddito complessivo.

Latest articles

Related articles