Quanto hanno guadagnato i Maneskin per l’Eurovision Song Contest?

Alla fine i Mankesin hanno trionfato all’Eurovision Song Contest. Ecco quanto hanno guadagnato.

E alla fine hanno vinto. Hanno festeggiato sui social network con l’inno al Rock: “Rock’n’roll never dies, tonight we made history. We love u.” Dopo 31 anni, l’Italia ha battuto tutti gli altri paesi in gara e i Maneskin hanno segnato un nuovo record, dopo l’ultima vittoria dell’Italia nella competizione internazionale avvenuta più di 30 anni fa. In cinque anni, il gruppo ha raggiunto traguardi importantissimi. Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi e Ethan Torchio sono partiti da via del Corso, nelle strade di Roma, e sono approdati prima sul palco di X Factor, dove sono arrivati secondi; poi a Sanremo, quest’anno, dove hanno vinto.

Leggi anche: Amici, stasera la finale: quanto guadagnano Sangiovanni, Deddy, Tancredi e Aka7even

La loro “Zitti e Buoni” ha vinto la 71esima edizione del Festival conquistando, di diritto, l’accesso all’Eurovision Song Contest come rappresentanti dell’Italia. E lì, sono arrivati con la solita carica e grinta, con la voglia di vincere e mangiare il palco. L’incontro della bassista Victoria De Angelis e del chitarrista Thomas Raggi si è rivelato alla fine vincente e le qualità sono state premiate.

Leggi anche: Avanti un altro, quanto guadagna Paolo Bonolis?

I costi dell’Eurovision

Le ultime edizioni dell’Eurovision sono costate da un minimo di 20 milioni di euro a un massimo di 27, con il picco di spese più basso nel 2016 in Svezia con circa 16 milioni di euro. Nel 2014 in Danimarca, a Copenaghen, si arrivò a ben 42 milioni di euro a causa di errori nella progettazione del nuovo impianto che avrebbe ospitato le esibizioni. Siamo, su per giù, alle cifre di Sanremo, che vanno dai 18 ai 20 milioni di euro l’anno, si comprende come tutto sommato i due eventi si equivalgano anche se i ricavi indotti dall’Eurovision sono maggiori di quelli di Sanremo.

Per il successo ottenuto sul palco dell’Ariston il gruppo non ha ottenuto alcun riconoscimento economico. Anche per l’Eurovision, che vede in gara ben 39 paesi, non sono previsti premi in denaro. Tuttavia, la visibilità di una manifestazione tanto importante permette ricavi indiretti e pubblicità che, nel tempo, portano i giri di soldi ad aumentare.