Come abbassare i consumi di luce per l’estate 2021

Ecco qualche piccolo consiglio per ridurre i consumi di luce per l’estate 2021 e risparmiare in bolletta!

E’ ormai arrivata l’estate e ti starai sicuramente chiedendo come fare per abbassare i consumi della luce per la prossima stagione. Vero? Allora sei nel posto giusto perché, anche se non ci crederai, ci sono moltissime offerte che ti permettono di risparmiare sul consumo della luce, così da abbassare i costi delle bollette. Può essere utile, ad esempio, differenziare tra le offerte di tipo monorario e quelle di tipo biorario. Nel primo caso, il costo della luce è sempre lo stesso, a prescindere dall’ora del giorno e dal giorno della settimana. Invece, nelle offerte di tipo biorario, ci sono differenze in base alla fascia oraria e al giorno. Tutto dipende, quindi, da quanto tempo trascorri a casa.

Leggi anche: Bonus caldaia 2021: cos’è, a chi spetta, i requisiti per ottenerlo

Un’altra soluzione per ridurre i costi è puntare su una promozione in modalità Dual Fuel, che permette l’attivazione simultanea di una tariffa luce e una gas con lo stesso operatore. Con Dual Fuel si opererà con un solo fornitore ricevendo una una bolletta unificata, talvolta con l’applicazione di sconti aggiuntivi. Un’altra ottima soluzione è valutare il fattore online, per accedere a degli sconti extra e per comparare le varie offerte, così da scegliere quella più vantaggiosa.

Leggi anche: Bonus condizionatore 2021 con Superbonus 110%: i requisiti

Un ottimo modo per risparmiare sull’energia è quello di migliorare l’efficienza energetica, sia degli impianti e degli elettrodomestici che dell’edificio stesso. Come? Puoi ad esempio utilizzare lampade LED a risparmio energetico in ogni stanza della casa; sostituire gli elettrodomestici più vecchi di 10 anni; acquistare elettrodomestici almeno di classe energetica A. Fai attenzione all’etichetta energetica per valutare l’energia che consuma un elettrodomestico: la trovi su lavatrici, lavastoviglie, asciugatrici, lampade domestiche, forni elettrici e condizionatori nel 2003. Chiaramente, gli elettrodomestici di classe A++, hanno consumi più bassi rispetto ad un altro a parità di altre caratteristiche tecniche ma anche un costo più elevato. La spesa iniziale per l’acquisto di un elettrodomestico più efficiente, tuttavia, sarà compensata nel tempo.

Altri consigli possono essere:

  • l’acquisto di caldaie ad alta efficienza o pompe di calore;
  • l’installazione delle valvole termostatiche che consentono di regolare la temperatura in ogni stanza;
  • la sostituzione dei vecchi infissi con dei moderni infissi a taglio termico più isolanti;
  • il miglioramento dell’isolamento termico delle mura esterne e del tetto dell’edificio.
  • l’utilizzo di lampadine fluorescenti o le moderne lampade a LED.