Risparmiare in casa: 4 trucchi della nonna efficaci

La pulizia della casa è una cosa di cui avere molta cura, lo è sempre stata e sempre lo sarà. Farlo bene è quindi fondamentale e dal passato possiamo apprendere alcuni consigli per farlo al meglio.

4 consigli per prendersi cura della casa

Al giorno d’oggi la pubblicità tende a farci percepire una infinità di prodotti che sembrano risolvere da soli i problemi della casa. Specialmente in materia di pulizie l’offerta di prodotti è vastissima, ma in questi casi sapere “come” usare un determinato prodotto è molto più importante del prodotto stesso.

Le nostre nonne utilizzavano metodi molto diversi per prendersi cura della propria casa, e guarda caso quando si pensa a un lavoro in casa ben fatto si pensa sempre a una nonna.

Leggi anche: Bollette troppo alte, ecco il trucco per risparmiare e inquinare meno

Ecco 4 consigli presi dal passato che possono aiutare anche oggi a prendersi cura della casa:

Un aiuto alla tecnologia

La lavatrice è uno strumento molto comodo di cui nessuno riesce oggigiorno a fare a meno, ma quello che non a tutti è chiaro è che, a parte casi estremi di macchie particolarmente difficili, tutti i capi possono essere trattati con un programma rapido da 30 min a 30°.

Leggi anche: Amici a 4 zampe, ecco come risparmiare sulle spese veterinarie

Depositare il sapone direttamente sui capi ne aumenta l’effettopulente e evita l’incrostazione della vaschetta della lavatrice e l’aceto può essere utilizzato al posto dell’ammorbidente. La pulizia della macchina è poi un elemento fondamentale per renderlo efficiente e durevole: basta fargli fare periodicamente un lavaggio a vuoto con aceto e pulire filtri e guarnizione.

Qualità sopra quantità

4 consigli per prendersi cura della casa

 

Utilizzare vecchi utensili o prodotti ben concentrati per la pulizia è un ottimo modo per ridurre gli acquisi. Ancora una volta l’aceto bianco può essere un’eccellente alternativa ai prodotti per la pulizia della cucina, eccellente su piani di lavoro in marmo. Esporre i cuscini e i materarri all’aria aperta è un ottimo modo per asciugarne l’umidità e combattere gli acari, per pulire il baterasso poi bastano bicarbonato e una vecchia spazzola.

Freschezza prima di tutto

Il cibo fresco può sembrare più comlesso nella preparazione, ma è sicuramente più salutare e di miglior sapore. Imparare a conservare i cibi e a utilizzarli al momento giusto invece che prendere preparati e precotti al supermercato aiuta a diminuire il costo della spesa e a vivere in maniera più sana.

Conservare e riutilizzare

4 consigli per prendersi cura della casa

Anche se utilizzare oggetti usa e getta può sembrare più facile ed economico in un primo momento, conservare e riutilizzare alcuni oggetti chiave può, a lungo andare, far risparmiare molto denaro e magari anche gravare meno sull’ambiente.

Leggi anche: Risparmio, ecco come non sprecare il cibo in cucina: tutti i trucchi

Un tovagliolo di cotone può essere riutilizzato più volte a tavola prima di essere lavato, a patto che ognuno abbia il suo, barattoli vuoti di marmellata o sugo possono essere riutilizzati per conservare altri cibi fatti in casa e avanzati dai pasti, un vecchio spazzolino può essere utilizzato per pulire gli spazi difficili, e un vecchio giornale è molto più efficace di uno straccio per pulire i vetri.