1 euro che vale 1300 euro, potreste averlo? Controllate nel salvadanaio

Non solo le monete antiche possono raggiungere valori di mercato altissimi. Anche una semplice moneta da 1 euro molto particolare può valere molto di più.

Il valore di una moneta per un collezionista di pezzi unici non è mai quello nominale. Il valore di quel particolare disco di metallo potrebbe alzarsi inverosimilmente se unico per qualche ragione. Così può succedere che una semplice moneta da 1 euro, con qualche particolarità che la rende unica salga enormemente di valore come quella di cui stiamo per raccontarvi.

La moneta liscia

trovi una moneta e trovi un tesoro

Ogni moneta ha un suo studio estetico dietro, una progettazione e uno studio delle forme e delle raffigurazioni che devono essere simboliche del paese di provenienza della moneta e rappresentarlo.

Leggi anche: Monete da 50 centesimi, quali sono quelle che valgono una fortuna!

Prendiamo una moneta da 1 euro italiana. Sul retro è decorata con l’Uomo Vitruviano, il celebre disegno di Leonardo Da Vinci, rappresentazione ad opera di Laura Cretara che ha curato le decorazioni di tutte le monete. Sul bordo sono raffigurate dodici stelle, mentre sul davanti vi è il valore nominale della moneta con la cartina dell’Europa in secondo piano, come previsto da tutte le monete europee incise da Luc Luycx. Infine il bordo esterno della moneta è decorato con un motivo a segmenti alternati, lisci e striati.

Leggi anche: Monete rare da 1 euro, ecco quelle che valgono una fortuna!

La moneta è stata messa in circolazione nel 2002, e proprio quell’anno una piccola serie di monete da 1 euro italiane sono uscite dalla Zecca con un errore di conio che rende il bordo esterno completamente liscio.

Come abbiamo già avuto modo di vedere, gli errori di conio rendono uniche le monete che li hanno e attirano molto le attenzioni dei collezionisti di monete sia antiche che moderne. Questo errore in particolare ha fatto si che quella moneta da 1 euro acquisisse un valore altissimo, oggi stimato intorno ai 1.300 euro, che potrebbe salire ulteriormente in futuro.