Chiara Ferragni “licenzia” la sorella Valentina per 50 euro

Chiara Ferragni avrebbe liquidato tutti i soci della Sisterhood Srl, versando loro la cifra nominale delle azioni possedute. Tra questi, anche sua sorella Valentina.

Chiara Ferragni ha due sorelle: Valentina e Francesca a cui è molto legata. L’imprenditrice, mamma di Leone e Vittoria, è legatissima alla famiglia, tra cui la mamma e il padre. Ora a Cannes per partecipare al Festival, la Ferragni negli ultimi tempi ha fatto importanti passi avanti nel mondo dell’imprenditoria. Sembra che l’influencer, prima di volare in Costa Azzurra, abbia liquidato tutti i soci della Sisterhood srl, una delle aziende che fa capo al suo gruppo e che si occupa della gestione dei marchi e dell’acquisto dei diritti di immagini.

Leggi anche: Sostegni bis, le novità sul bonus affitti: ecco a chi spetta

Secondo quanto riportato dalla testata locale, il 21 giugno Chiara Ferragni avrebbe liquidato tutti i soci, versando loro la cifra nominale delle azioni possedute. Sembra anche che Valentina, la sorella, abbia ricevuto solo 50€ come liquidazione della propria quota di una società. Valentina era socia per lo 0,5% e 50€ era la cifra nominale spettante. Per cui, paradossalmente, si è trattato di un trattamento giusto, equo e di favore. Infatti, allo stesso modo sarebbero stati liquidati tutti gli altri soci come Fabio Salvatore Maria Damiano, uno dei manager di fiducia dell’influencer, che avrebbe preso una liquidazione di 50€.

Leggi anche: Bonus affitto 2021, tutto quello che c’è da sapere: i requisiti e come averlo 

Nello stesso giorno, Chiara Ferragni avrebbe liquidato anche l’unico socio della Tbs crew srl, Pasquale Morgese, ma con una liquidazione maggiore. Non 4.500 euro come quota nominale, ma ben un milione di euro, che Chiara Ferragni avrebbe pagato con 4 assegni non trasferibili del valore di 250mila euro l’uno.

Chi è Chiara Ferragni

Chiara Ferragni è l’influencer e imprenditrice digitale che da tempo segue la strada del successo. Nata il 7 maggio del 1987 a Cremona, è la prima di tre figlie. Le sorelle Francesca e Valentina hanno rispettivamente due e cinque anni meno di lei. Dopo gli studi superiori, Chiara si iscrive all’Università Bocconi di Milano. La sua passione è sempre stata la moda e così, nell’ottobre del 2009, apre un blog, “The Blonde Salad”, con la collaborazione del suo fidanzato Riccardo Pozzoli e con un investimento iniziale di circa 500 euro. Dal blog, inizia il successo. La coppia, che poi si lascia, continua comunque a lavorare assieme. Intanto, Chiara si divide tra Milano dove studia e vive durante la settimana e Cremona, dove torna ogni week-end per stare insieme con la famiglia.

Nel 2010 Chiara Ferragni viene invitata come ospite agli Mtv Trl Awards e presenta la sua prima linea di scarpe. Nel dicembre del 2011 , viene segnalata come blogger del momento da “Vogue”, mentre The Blonde Salad ogni mese ottiene più di un milione di visite e una media di dodici milioni di pagine viste. Nel 2013 arriva un e-book e dopo poco, nel 2014, le sue attività portano a generare un fatturato di circa otto milioni di dollari.

 

La carriera imprenditoriale 

Un successo destinato ad aumentare. I milioni di fatturato arrivano a più di dieci nel 2015 e la Ferragni è oggetto di un caso di studio da parte della Harvard Business School. Nel 2016 la Ferragni è testimonial di Amazon Moda e global ambassador di Pantene. Posa su Vanity Fair e il suo profilo Instagram lievita. “Forbes” la inserisce nella lista dei trenta artisti europei con meno di trent’anni più importanti. Nello stesso periodo, la fashion blogger cremonese intraprende una relazione sentimentale con il rapper Fedez. Nel 2017, il giorno prima che Chiara compia 30 anni, il cantante le chiede di sposarlo con una proposta di matrimonio organizzata nel corso di un suo concerto a Verona. Nel mese di luglio arriva a 10 milioni di follower su Instagram e anche la sua vita privata va a gonfie vele. Innamoratissima di Federico, nasce Leone.

Nell’estate del 2019 viene realizzato “Chiara Ferragni – Unposted”, un film documentario sulla sua vita, con regista Elisa Amoruso, prodotto da MeMo Films con Rai Cinema. Alla fine del mese di giugno 2020, vede Chiara Ferragni collabora con Baby K per il brano “Non mi basta più”. Il 23 marzo 2021 diventa mamma per la seconda volta dando alla luce Vittoria. Poche settimane dopo entra nel Cda di Tod’s, il noto brand di moda italiano di Diego Della Valle.

Le aziende 

Il suo brand, “Chiara Ferragni Collection“, stando a quanto riporta il Corriere della Sera, è stimato tra i 36 ed i 40 milioni di euro. Ci sono poi le aziende Tbs Crew Srl; Sisterhood; Serendipity Srl. Della prima, la Tbs Crew Srl, l’imprenditrice possiede il 55% delle azioni, dunque la maggioranza. L’azienda gestisce il blog “The Blonde Salad” e la talent agency che si occupa della cura dell’immagine delle due sorelle minori e di quella del make-up artist Manel Mameli. Nel 2019, l’azienda avrebbe fruttato più di 450mila euro, mentre nel 2018 aveva fruttato 98mila euro. I ricavi sono aumentati da 5,7 milioni a 6,4 milioni di euro. L’utile ammontava a 627mila euro nel 2019, contro i 189mila euro del 2018.

La Sisterhood è quasi esclusivamente nelle mani della Ferragni, dato che ne possiede il 99%. Si occupa di realizzare e gestire le campagne pubblicitarie e nel 2019 essa ha chiuso i bilanci con 11,3 milioni di ricavi e con 5 milioni di euro di utile netto. La Serendipity Srl appartiene per il 32,5% all’imprenditrice e si occupa della gestione del marchio “Chiara Ferragni Collection“. Nel 2017 aveva fatturato 1,68 milioni di euro e registrava un utile di 273 mila euro. Le attività per la produzione di capi d’abbigliamento, calzature ed accessori sono state affidate alla Swinger International.