Bonus Cicogna, fuori il bando del 2021: 500 euro per i bambini nati nel 2020

L’INPS ha messo online il bando del bonus Cicogna 2021. 500 euro di contributi per i bambini nati o adottati nel 2020.

fuori i bandi del bonus cicogna 2021

Il bonus Cicogna 2021 consiste in 640 bonus di 500 euro l’uno ottenibile da alcune categorie di genitori con figli nati o adottati durante l’anno solare 2020. Si tratta di un concorso con bando che si affianca a quello di recente pubblicazione per ottenere il Contributo per iscrizione e frequenza asilo nido nell’anno educativo 2020-2021, per i figli e orfani dei dipendenti del gruppo Poste Italiane S.p.A. e dei dipendenti ex IPOST. La misura varrà solo per l’anno 2021, venendo inglobata nel 2022 all’assegno unico per i figli, quando entrerà in regime.

Leggi anche: Amazon, multa mostruosa: ha violato il regolamento europeo sulla Privacy

Secondo il bando online emesso dall’INPS, i titolari del diritto del bonus Cicogna sono:

  • Dipendenti del gruppo Poste Italiane S.p.A.;
  • dipendenti ex-IPOST, sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,4%, anche se eventualmente decaduto, che genera il diritto alla prestazione;
  • Pensionati già dipendenti Poste Italiane S.p.A. o ex-IPOST che mantiene il diritto alle prestazioni.

Il soggetto che presenta la domanda per il bonus Cicogna 2021 può essere:

  • il titolare della prestazione in quanto genitore del beneficiario;
  • il coniuge del titolare, in caso di titolare deceduto, in qualità di genitore superstite e il coniuge del titolare decaduto dalla responsabilità genitoriale in qualità di genitore richiedente;
  • l’altro genitore, ancorché non coniugato con il titolare della prestazione, in caso di decesso di quest’ultimo o nel caso in cui il titolare della prestazione sia decaduto della responsabilità genitoriale;
  • il tutore del figlio o dell’orfano del titolare della prestazione.

Leggi anche: Reddito di Cittadinanza: incredibile decisione del governo Draghi

Come partecipare al bando

Per ottenere il bonus Cicogna 2021, prima della presentazione della domanda, il richiedente deve aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinario, oppure dell’ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi qualora ne ricorrano le condizioni come l’INPS specifica nel bando.

Si può fare domanda per il bonus Cicogna a partire dal 2 agosto 2021 alle 12:00, e fino alle 12:00 del 31 ottobre 2021. La domanda deve poi essere inviata per via telematica accedendo al servizio nei seguenti modi:

  • Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID);
  • Carta d’Identità Elettronica (CIE);
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • PIN dispositivo rilasciato dall’INPS prima del 1 ottobre 2020 e comunque utilizzabile fino al 30 settembre 2021.