Reddito di cittadinanza, incredibile decisione del Governo Draghi

Clamorosa decisione del governo Draghi, che conferma il reddito di cittadinanza cumulabile con il nuovo fondamentale bonus.

Reddito di cittadinanza, cambia tutto (foto Adobestock)
Reddito di cittadinanza, cambia tutto (foto Adobestock)

Fino ad oggi per avere il Reddito di Cittadinanza era obbligatorio non poter cumulare altre forme di reddito o sussidio. Oggi però la situazione è cambiata e non c’è pericolo per vedersi abbassare il sussidio mensile. Questo infatti viene erogato in base a diversi parametri.

In particolare è confermato che è possibile continuare a percepire la cifra piena anche in caso di rimborsi spettanti a seguito della presentazione della dichiarazione dei redditi effettuata con il 730. Il modello va presentato obbligatoriamente in alcuni casi, anche se si a diritto al RdC.

Naturalmente quando viene presentata una dichiarazione dei redditi è possibile sia andare a debito, ma anche a credito con il fisco. Questo eventuale attivo con il fisco non inficia il sussidio dello stato verso i cittadini che sono disoccupati, ma che non percepiscono altre forme di reddito. L’importo mensile varia mensilmente in funzione delle verifiche effettuato dall’Inps, che può rilevare eventuali introiti e quindi ridurre i soldi versati sulla carta.

Il reddito di cittadinanza si accumula con il credito d’imposta

Reddito di cittadinanza, cambia tutto (foto Adobestock)
Reddito di cittadinanza, cambia tutto (foto Adobestock)

Queste variazioni sono istantanee, ma per fortuna non è questo il caso quando il contribuente si trova un credito fiscale a seguito della presentazione del modello 730 precompliato. Chiaramente parliamo di eventuali eccessi di tasse pagate tramite Irpef, l’imposta sui redditi delle persone fisiche.

LEGGI ANCHE: Monete rare, c’è una 500 Lire che vale fino a 15.000 euro: ecco quale

Questa quindi non fa cumulo e l’eventuale rimborso erogato dall’Agenzia delle Entrate non solo non penalizzerà chi riceve il Reddito di Cittadinanza, ma questo non sarà ovviamente nemmeno tassato. Il vantaggio è che non sarà ricalcolato il beneficio erogato mensilmente ed anzi sarà possibile ricevere questo ulteriore bonus senza dover effettuare alcuna comunicazione all’INPS.

LEGGI ANCHE: Canone Rai, via dalla bolletta elettrica: ecco come si pagherà

Ma chi deve presentare la Dichiarazione dei Redditi tra quelli che percepiscono il RdC? Non c’è alcun obbligo previsto dalla legge, ma è conveniente farlo per chi ritiene di avere la possibilità di eventuali rimborsi di tasse da parte dello stato.