Quanto guadagna davvero chi smette di fumare

Smettere di fumare può essere un vero e proprio investimento, sia in termini di salute che in termini di risparmio! 

Il fumo è un brutto vizio e toglierselo è sicuramente meglio che averlo. Spesso, però, per chi fuma è molto complicato riuscire ad abbandonare la sigaretta, amica e compagna di tutte le giornate dei fumatori! Come sappiamo, esistono tantissimi metodi per aiutare le persone a smettere di fumare, come il cerotto o delle caramelle specifiche. Inoltre, sono disponibili anche molti consulenti ed esperti che possono seguire i fumatori nel percorso di uscita dal viziaccio! Certamente, ci vuole tanta pazienza e un po’ di tempo: poi, però, i vantaggi si vedranno tutti.

Leggi anche: Castello delle cerimonie, prezzi della location per matrimoni da favola

Tra i buoni motivi che possono indurti a voler smettere di fumare, c’è sicuramente la cura della tua salute e del tuo corpo. Ma c’è di più. Smettere di fumare aiuta anche il budget, permettendo di risparmiare somme notevoli dal mancato acquisto delle sigarette. Un fumatore, mediamente, spende 5 euro al giorno. Facendo due calcoli, per 30 giorni, sono 150 euro al mese. Per dodici mesi, si arriva ad una cifra di 1.800 euro l’anno. Il risparmio stimato in 50 anni è di quasi 92 mila euro. Per quanto riguarda la salute, si guadagnano dai 5 ai 9 anni di vita in più se si smette di fumare prima dei 50 anni.

Leggi anche: Pagamenti online facili e sicuri senza carta di credito: ecco come

Tra i metodi per smettere di fumare c’è di sicuro il ricorso a psicologi e medici specializzati, che chiaramente hanno un costo variabile e dipeso dal numero di sedute. Un altro metodo è quello che stimola la produzione di endorfine con impulsi elettrici. La procedura ha un costo di 199,00 euro. Ci sono poi i cerotti alla nicotina, che variano dai 12 ai 30 euro al pacco ogni 5-7 giorni.