Cashback, stanno arrivando i primi bonifici. Controlla il conto corrente

In arrivo i primi bonifici del cashback di Stato 2021. I rimborsi massimi sono di 150 euro e stanno cominciando ad arrivare a chi ha partecipato.

cashback di stato primi rimborsi

Terminata l’attesa e i ritardi, i primi bonifici del cashback di Stato 2021 stanno cominciando ad arrivare. A partire dal 13 agosto i conti correnti di chi ha participato al cashback di Stato ha ricevuto un incremento fino a 150 euro. La data, come previsto, corrisponde a 60 giorni dopo la fine del primo periodo di Cashback, questo significa che il programma dei rimborsi sta procedendo nei tempi stabiliti. A partire dal 13 agosto, ci vorranno circa 2 settimane prima che tutti i 6 milioni di italiani che hanno partecipato al cashback di Stato ricevano i propri bonifici.

Leggi anche: Vladimir Luxuria, molte voci e poche certezze sui guadagni. Ma per la sua presenza preparati a spendere subito 5 mila euro

Il rimborso del cashback di Stato sarà di importo vario, per un massimo di 150 euro per coloro che hanno completato le 50 transazioni valide con metodi di pagamento elettronici. Non è invece chiaro chi sarà a ricevere per primo il rimborso. I criteri con cui vengono decisi i primi ricevitori del rimborso per il cashback di Stato non sono chiari. Inizialmente si era pensato sarebbero arrivati in ordine a chi avesse inviato per primo la richiesta, ma la teoria é stata smentita in fretta. É più probabile che la selezione dei ricevitori avvenga casualmente o in ordine alfabetico.

Leggi anche: Supermercati: in pochi anni spendi migliaia di euro in maniera folle e non lo sai. Come porvi rimedio

Controllando il proprio conto corrente si potrebbe quindi trovare un bonifico in entrata con causale “Cashback di stato – dal 01/01/2021 al 30/06/2021” che é la stessa per tutti i ricevitori. La manovra, pensata per incentivare i pagamenti elettronici invece che in contanti, il Cashback di Stato sembra stare avendo successo tra i consumatori che sono sempre più invogliati a utilizzare pagamenti elettronici. Il cashback di Stato ha anche il vanto di star abituando gli italiani a utilizzare i pagamenti elettronici, grande scoglio da superare per il tanto agognato abbandono del denaro contante.