Ha solo 56 anni ma è l’Italiano più ricco, con un patrimonio da far invidia a Berlusconi e Briatore. E si diverte molto più di loro

Giovanni Ferrero si conferma ancora l’uomo più ricco d’Italia, con un patrimonio incredibile che lo porta al settimo posto in Europa.

Giovanni Ferrero
Giovanni Ferrero

Dunque è il capitano della storica famiglia piemontese ad essere il Re Creso del nostro paese. Ferrero infatti, oltre che inondarci di golosa nutella, incassa decisamente molto denaro, tanto che il suo patrimonio è in forte crescita, tanto da aver raggiunto i 35,1 miliardi di euro.

La rivista Forbes lo incasella al settimo posto della classifica europea, ma decisamente sopra agli altri magnati nostrani, come Del Vecchio e Berlusconi. Ma chi è davanti a lui nel nostro continente?

Ferrero al settimo posto in Europa: la stella è Bernand Arnault

Giovanni Ferrero
Giovanni Ferrero

Partiamo dalla cima della classifica, dove si piazza Bernard Arnault, a capo della multinazionale francese che possiede diversi marchi del lusso, ha visto letteralmente esplodere il capitale posseduto, schizzato da 76 miliardi a 150. Vale la pena ricordare che questa variazioni sono legate anche al valore nominale delle azioni possedute e per questo possono essere parzialmente volatili.

Alle sue spalle un altro magnate del fashion, Amancio Ortega. Il fondatore di Zara ha un patrimonio di ben 77 miliardi. Sul terzo gradino del podio c’è un’altra francese, Francoise Bettencourt Meyers. La proprietaria dell’Oreal possiede 73,6 miliardi e si piazza davanti al connazionale Francois Pinault, sempre moda, con 42,3 miliardi.

LEGGI ANCHE: Bollo auto, tra le novità c’è anche l’esenzione dal pagamento per 5 anni

Al quinto e al sesto posto troviamo due tedeschi. Davanti ci sono i due fratelli Beate Heister e Karl Albrecht, possessori della catena di supermercati Aldi, con 39,2 miliardi, alle loro spalle Dieter Schwarz, dell’omonimo gruppo, con 36,9 miliardi.

LEGGI ANCHE: Bonus di 500 euro se decidi di fare le vacanze non troppo lontano. E se aspetti troppo andranno a qualcun altro

Il Vecchio Continente certamente non può competere con Stati Uniti Cina e anche Russia, dove il numero dei ricchissimi è da sempre più alto (insieme a quello dei poverissimi purtroppo), ma la lista, rispetto all’anno precedente, si è di molto ingrossata. Infatti il numero di miliardari complessivo è salito a 628, rispetto ai 511 dello scorso anno, questo significa che sono stati registrati ben 117 nuovi ingressi in questo club davvero esclusivo.

La pandemia del resto ha acuito le differenze, mettendo in difficoltà economica una larga parte dei cittadini, ma permettendo ad una minoranza di arricchirsi ulteriormente. Basta vedere cosa è accaduto negli Stati Uniti, dove gli ultra ricchi Jeff Bezos e Elon Musk hanno visto incrementare ulteriormente le loro già immense ricchezze, tanto da pensare di sfondare il muro dei 200 miliardi.