Rincaro delle bollette il Governo ci mette una pezza. Ma non aiuterà tutti

Il Governo si prepara all’impatto dell’aumento vertiginoso delle bollette di questo autunno. Il piano per attenutare la stangata prevede il taglio temporaneo degli oneri di sistema, ma non riuscirà ad aiutare tutti.

rincaro bollette

Questo autunno sarà accompagnato da una sonora stangata per quanto riguarda i prezzi dell’energia. Le bollette subiranno una violenta impennata a causa dell’aumento del prezzo delle materie prime, in primis petrolio e gas naturale. L’aumento non può essere arrestato, ma il Governo Draghi sta per emanare un decreto che possa almeno ammortizzare il colpo. Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto che servirà a diminuire gli oneri di sistema sulle bollette di luce e gas, così controbilanciare gli aumenti. Per quanto riguarda la bolletta della luce, gli aumenti sarebbero quasi azzerato per le oltre 3 milioni di persone che usufruiscono del bonus energia:

  • Nuclei che hanno un Isee inferiore a 8.265 euro annui;
  • Nuclei familiari numerosi (Isee 20.000 euro annui e almeno 4 figli);
  • Percettori di reddito e pensione di cittadinanza;
  • Utenti con gravi condizioni di salute che hanno bisogno di apparecchiature elettromediche.

Leggi anche: Tasse sulla casa stravolte, cosa aspettarci delle nuove norme sull’IMU

Per quanto riguarda la bolletta del gas, cambiano le cose per le 2,5 milioni di persone che usufruiscono del bonus sociale gas. Per queste persone i rincari delle bollette sono quasi azzerati. Per tutti gli altri utenti l’IVA oggi prevista al 10% e al 22% a seconda del consumo, è portata al 5% e gli oneri di sistema sono azzerati. Si tratta dunque di provvedimenti per salvare dalla stangata almeno i nuclei familiari più poveri, evitando aumenti che potrebbero distruggerli. Il fondo stanziato dallo Stato per questa manovra è di più di 3 miliardi di euro in modo da coprire tutte le spese annullate o abbassate.

Leggi anche: Fino a 6 mila euro in 6 mesi, ecco il nuovo bonus disoccupazione dell’INPS

rincaro bollette

Un aiuto considerevole in merito all’aumento delle bollette lo darà il cosiddetto Bonus Bolletta, già attivo del 1 luglio 2021. Si tratta di uno sconto automatico sull’importo delle bollette di luce, gas e acqua destinato a famiglie numerose e cittadini in stato di difficoltà economica. L’obbiettivo del Governo è estendere la platea potenziale il più possibile entro il 1 ottobre 2021. Gli sconti del bonus bolletta sono automatici e vanno in base all’Isee delle famiglie, e non è necessario fare domanda per avere lo sconto.