Risparmia su tutto, riprendi il controllo della tua vita e vivi meglio. Ecco cosa devi fare

Il risparmio fa da sempre parte della cultura italiana. In fondo si sta più tranquilli sapendo di avere soldi da parte per le emergeze. Ecco qualche consiglio per risparmiare sulla vita di tutti i giorni.

risparmio

Avere un piccolo fondo di emergenza è questione di piccole cose. Ogni euro risparmiato ogni mese può essere messo da parte e tenuto in attesa, e pian piano si costruirà un piccolo tesoro che servirà in un momento di bisogno. Il primo consiglio è proprio quello di pensare a un fondo risparmio. Una famiglia a basso reddito, ma con un fondo risparmio di 1.000 euro ha, matematicamente, più stabilità economica di una famiglia di reddito medio, ma con minore risparmio. In secondo luogo è utile lo stanziamento di un budget per le spese. Iniziare non è difficile, ma serve avere un quadro chiaro di quali siano le proprie spese e dove possono essere ridotte. Conservare gli scontrini di tutto un mese e tenere nota delle spese permetterà di avere un quadro completo della nostra vita quotidiana e capire dove è il caso di fare dei tagli. Se il problema delle spese sta nel non sapere quando smettere di acquistare qualcosa, un metodo utile è quello del budget in busta, una somma fissa di denaro da spendere per ogni tipologia di spesa, che non deve mai essere superata.

Leggi anche: Auto, attento a non perdere le chiavi: la duplicazione può essere un salasso

La tecnologia può offrire un aiuto consistente al risparmiatore. Risparmiare automaticamente permette di avere sempre un po’ di denaro di emergeza senza neanche rendersene conto e ci sono diversi modi per farlo. Un esempio è chiedere al proprio datore di lavoro di versare una parte del proprio stipendio in un fondo pensione. Un aiuto mentale per imparare a risparmiare è darsi obbiettivi a breve termine. Risparmiare e basta è un concetto troppo astratto, meglio avere degli obbiettivi da raggiungere: risparmiare 100 euro, poi risparmiarne 500, poi 1.000 e così via, vedendo crescere progressivamente il proprio risparmio e la propria capacità di risparmiare.

Leggi anche: Conto corrente cointestato: puoi liberarti dell’altro o trasferire i soldi altrove, e senza dare spiegazioni

risparmio

Se il nostro obbiettivo è risparmiare per la famiglia è giusto coinvolgere tutti nel processo e rendere la situazione chiara in modo da stabilire delle strategie comuni. Stabilire dei budget fissi per i regali e comprarli con largo anticipo per averli a basso prezzo, comprare vestiti di qualità piuttosto che economici, i modo che durino a lungo senza doverli cambiare, e per i bambini, comprare vestiti un po’ più grandi della loro taglia effettiva in modo che ci possano crescere dentro. Esistono poi i cosiddetti “giorni a spesa zero”, ovvero dei giorni nella settimana in cui nessun membro della famiglia deve spendere niente.