Bonus, 100 milioni di euro dal Governo per cambiare auto. Tutto inizia il 27 Ottobre, meglio affrettarsi

Dalle ore 10 di mercoledì 27 ottobre saranno disponibili le nuove risorse per incentivare l’acquisto di auto a basse emissioni. Ma attenzione: il bonus vale solo per alcune categorie di veicoli.

ecobonus auto 2021

Cento milioni di euro destinati all’ecobonus. Dal 27 ottobre entra in vigore la misura voluta dal Ministero dello Sviluppo Economico (Mise). Il bonus andrà avanti per tutto il 2021, fino ad esaurimento delle risorse stanziate. Per ottenere l’ecobonus è sufficiente prenotarsi online sull’apposita piattaforma del Mise: ecobonus.mise.gov.it.

“Siamo soddisfatti per questo rifinanziamento degli ecobonus auto, che abbiamo voluto fortemente — è stato il commento del ministro Giancarlo Giorgetti —. È un altro segnale concreto dell’attenzione che mettiamo per favorire la transizione verso il green agevolando i consumatori”.

Leggi anche: Ecobonus per le auto, ma farle camminare sta diventando sempre più costoso: i rincari del carburante sono da incubo

Per quali veicoli è destinato il bonus

Non tutte le categorie dei veicoli potranno essere incluse nel bonus. Gran parte dei fondi (65 milioni) sono riservati ai veicoli che rientrano nella fascia M1, con emissioni comprese tra 0 e 60 g/km CO2. Ci sono poi i veicoli elettrici con emissioni comprese tra 0 e 20 g/km CO2. In questo caso, il  contributo massimo sarà di seimila euro con la rottamazione di un altro veicolo e di quattromila euro senza rottamazione. 

Per quanto riguarda i veicoli ibridi, che viaggiano sia a elettricità sia a carburante le emissioni ammesse sono comprese tra 21-60 g/km. Il contributo è fino a 2500 euro con rottamazione e 1500 senza. Il ministro Giorgetti ha specificato che i fondi sono riconosciuti anche per gli acquisti in leasing e varia di entità a seconda che le emissioni siano comprese tra 0-20 e 21-60 g/km CO2.

bando regione lazio bonus auto

I veicoli speciali e le auto usate

Per quanto riguarda le auto commerciali e speciali sono stati stanziati 20 milioni di euro. La maggior parte, 15 milioni, sono rivolti alle auto elettriche e il contributo massimo è di ottomila euro e si differenzia in base alla “Massa Totale a Terra – MTT” e all’alimentazione.

Altri dieci milioni dell’ecobonus andranno alle auto con emissioni comprese tra 61-135 g/km CO2, il contributo sarà di 1.500 euro (con rottamazione). Cinque milioni sono previsti per acquistare veicoli “di categoria M1 usati, di classe Euro non inferiore a 6 ed emissioni fino a 160 g/km di CO2″: per questa circostanza, l’ecobonus sarà fino a duemila euro ed è calcolato in base alla fascia di emissione.

Più in generale, per le auto usate i fondi complessivi sono di 34 milioni di euro. Come spiega il Mise, gli incentivi andranno solo per l’acquisto di vetture usate non inferiori alla categoria Euro 6, con un prezzo di quotazione media di mercato non superiore ai 25mila euro ed emissioni comprese tra 0-160 g/km CO2.

Leggi anche: Bonus prima casa, c’è la proroga. E non paghi imposta di registro, ipotecaria e catastale