Assegno per i figli sul conto corrente e ricarica del Reddito di Cittadinanza, puoi avere entrambi

Un aiuto in arrivo per le famiglie in difficoltà maggiore. Nel 2022 ci sarà la possibilità di cumulare l’assegno unico per i figli con il reddito di cittadinanza. Ecco come funziona.

Nonostante tutte le modifiche che il reddito di cittadinanza subirà nel 2022, per la maggior parte rendendo difficile la sua fruizione, esiste ancora una possibilità per le famiglie più in difficoltà di trarre vantaggio da esso. In particolare sarà possibile combinare il reddito di cittadinanza con l’assegno unico per i figli, disponibile a partire dal 1 gennaio 2022, per raggiungere un reddito complessivo più alto. Questo piano sarebbe applicabile per i nuclei familiari più a rischio di povertà assoluta, quelli che hanno difficoltà ad arrivare a fine mese, che a causa della pandemia sono molti di più di quanto ci si sarebbe augurati quando il reddito di cittadinanza è stato istituito.

Leggi anche: IMU da pagare fra pochi giorni. Ma potresti aver diritto ad un rimborso

In Italia sono circa 7 milioni le famiglie potenziali destinatarie dell’Assegno unico. L’assegno è destinato alle famiglie con figli a carico e viene attribuito a partire del settimo mese di gravidanza e fino al ventunesimo anno di età del figlio. La domanda per richiedere il sostegno deve essere fatta a partire da gennaio 2022 e i soldi cominceranno ad arrivare da marzo. L’importo varia in base all’Isee della famiglia e all’età dei figli a carico. I nuclei con un guadagno annuo sotto i 15mila euro percepiranno il massimo mentre quelle al di sopra dei 40mila il minimo.

Leggi anche: I soldi del Super Cashback non arrivano. Cosa puoi fare

La cosa importante, è che può essere cumulato al Reddito di cittadinanza. Dunque, della platea di circa 7 milioni di famiglie, circa 4,6 milioni avranno un reddito maggiorato. In tutto si parla di 10 milioni di figli minorenni che fanno parte di questi nuclei in difficoltà e circa 1,4 milioni tra i 18 e i 21 anni e che quindi hanno diritto anche al Reddito di cittadinanza. Andando a vedere il reddito di queste famiglie, in media è di circa 1570 euro al mese. Nel caso di famiglie con reddito più alto e pochi figli, il guadagno con l’Assegno unico sarà di 215 euro mensili, mentre le famiglie numerose con basso reddito avranno guadagni fino a 1030 euro al mese. Il governo ha stanziato 14,2 miliardi per il 2022, in aumento a 18,2 miliardi nel 2023 (i nuovi fondi valgono circa 6,8 miliardi). In pratica, le famiglie che prima percepivano zero, adesso incassano in totale 6,7 miliardi. Il bonus per le famiglie più numerose vale circa 120 milioni l’anno e sarà destinato a circa 100mila famiglie.