Cashback di Stato addio, ma ora puoi averlo pagando con carte di credito e debito

Il cashback di stato è stato bloccato nella Manovra 2022. Ma ci sono alcuni modi per ottenerlo, tramite carte di credito

Il cashback di Stato è stato definitivamente bloccato nella bozza della manovra di Bilancio 2022, dopo la prima sospensione applicata sul secondo semestre 2021. Con il blocco del cashback, il Governo avrà la possibilità di recuperare 1,5 miliardi di euro, fondi che verranno probabilmente destinati a varie priorità nel Governo. Il rimborso sui pagamenti effettuati nei negozi con carta di pagamento elettronica, a causa dei vari problemi riscontrati e dai risultati ottenuti, ritenuti modesti da Draghi a fronte di 4,75 miliardi investiti, era già stato sospeso in vista di una sua rivisitazione il 30 giugno, dopo sei mesi di sperimentazione.

Leggi anche: Tredicesima mensilità, cosa succede con il Reddito di Cittadinanza

L’obiettivo del Bonus cashback era stimolare l’utilizzo dei pagamenti elettronici in sfavore del contante, così da combattere l’evasione. Da Palazzo Chigi, è poi arrivata la conferma sul fatto che la misura ha un carattere regressivo e che le risorse potrebbero essere indirizzate verso le categorie e le aree del paese in condizioni economiche migliori. In sostanza, non ha funzionato né aiutato la lotta all’evasione fiscale. Per questo, e per recuperare denaro, la misura è stata bloccata.

Leggi anche: IMU, il Comune deve lasciarti in pace, dicono i giudici

Ci sono comunque delle opportunità di cashback attualmente disponibili sul mercato, come ad esempio il conto e carta di debito BBVA, gruppo bancario multinazionale spagnolo, permette di aprire un conto corrente con carta di debito a zero spese, veloce e facile da utilizzare e che con il Gran Cashback 10% permette di recuperare fino a 50 euro su tutti gli acquisti del primo mese direttamente sul conto corrente. Anche Poste italiane conta sul Postepay Cashback, che permette di ricevere fino a 10 euro al giorno: tra il 1° ottobre e il 31 dicembre 2021, si potrà ricevere 1 euro di cashback per ogni transazione con Codice Postepay di almeno 10 euro, nei punti vendita aderenti. C’è poi la Carta Blu American Express, che permette di ricevere fino al 10% di cashback sui primi 1.500 euro spesi. Ci sono anche i premi in cashback di Revolut.