Bonus casalinghe, dall’INPS arrivano 517 euro al mese

Un aiuto economico rivolto esclusivamente alle casalinghe potrebbe arrivare il prossimo anno. Ecco in cosa consiste 

Introdotto nel 2020 con il decreto Agosto, il Bonus casalinghe dovrebbe finalmente entrare in vigore il prossimo anno. Si tratta di una pluralità di misure finalizzate a promuovere la formazione professionale delle donne che svolgono lavori domestici allo scopo di offrire loro maggiori opportunità di accesso al mondo del lavoro per effettuare una scelta più libera e consapevole. Obiettivo è garantire l’inclusione femminile nel mercato del lavoro. Il pacchetto assicurativo per tutte le casalinghe consisterebbe in un bonus da 517 euro che dovrebbe essere rilasciato direttamente dall’Istituto nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro.

Leggi anche: Poste Italiane brutto periodo, arrivano i tassi negativi sul conto corrente

Si tratta di un credito di imposta che può essere investito in corsi di formazione che riguardano specialmente il settore digitale. L’intento è assicurare alle casalinghe di poter acquisire competenze professionali e poter svolgere un’attività lavorativa anche in smart working. Spetta alle donne che si occupano a tempo pieno della cura della casa e della famiglia, non avendo altre alternative per l’inserimento nel mondo del lavoro. Per accedere al bonus casalinghe 2021, bisogna essere casalinghe disoccupate e cittadine italiane o straniere, purché in possesso di un regolare permesso di soggiorno. Non sono richiesti particolari requisiti Isee per poter fare richiesta del bonus.

Leggi anche: Vivere senza pagare le tasse è possibile. Qualcuno è riuscito davvero a farlo

A differenza di altri bonus, il bonus casalinghe è un incentivo che spetta alle donne casalinghe che, in assenza di altre occupazioni, rimangono a casa e si dedicano alla cura della casa o dei figli. L’avvio della misura era già stata annunciata da tempo, eppure c’è ancora chi non ne conosce l’esistenza o chi, al riguardo, ha molti dubbi. In effetti, sull’incentivo c’è stato un po’ di silenzio e, per avere informazioni più dettagliate e certe, dovremmo aspettare gennaio 2022, quando entrerà in vigore la Legge di bilancio del 2022.