Prelievo contanti, potrai usare la cassa del supermercato come Bancomat

Una nuova normativa presentata in Parlamento si inserisce nel quadro della lotta al contante. Meno commissioni sul ritiro dei contanti e si potranno utilizzare anche altri sportelli.

Le nuove regole per quanto riguarda i prelievi e soprattutto le commissioni sugli stessi saranno la causa di uno stravolgimento nelle vite di molto, o quantomeno delle loro abitudini. La nuova normativa prevede dei cambiamenti per quanto riguarda i prelievi dagli sportelli ATM e le commissioni su essi applicati. Si pensa infatti di permettere non agli istituti bancari, ma all’azienda Bancomat di decidere gli importi delle commissioni degli sportelli per i prelievi di denaro contante, fino a un massimo 1,5 euro per ogni operazione. Questo però non sarebbe previsto prima del 2023.

Leggi anche: IMU, scadenza del 16 dicembre la seconda rata si può evitare: chi è esentato dal pagamento

Se questo può sembrare poca cosa, occorre mettere a fuoco che nella pratica si traduce in un generale rincaro delle commissioni per le operazioni di prelievo di contanti dagli sportelli Bancomat, ma non c’è solo questo. Il Governo italiano, in accordo con l’Unione Europea, sta da tempo operando una progressiva lotta all’utilizzo del denaro contante in favore dei pagamenti con carta di pagamento e denaro elettronico. Il processo di separazione dal denaro contante viene progressivamente affiancato dal desiderio delle banche di smantellare del tutto gli sportelli ATM, divenuti ormai troppo dispendiosi da mantenere per il loro effettivo utilizzo. Al tempo stesso, però, gli italiani non si sono ancora abituati a utilizzare per ogni cosa il denaro elettronico o le operazioni online, quindi l’idea per conciliare le due cose sarebbe permettere di prelevare contanti direttamente negli esercizi commerciali, cosa che avviene già abitualmente nel Regno Unito.

Leggi anche: Pensioni del 2022, ecco il nuovo calendario

La liberalizzazione delle commissioni bancarie permetterebbe questo tipo di trasformazioni del sistema, visto che non ci sarebbe più bisogno in maniera assoluta degli sportelli ATM. Da una parte perché le operazioni bancarie e di trasferimento di denaro si sposterebbero sempre più verso l’elettronico, dall’altra perché quel contante prelevabile avrebbe lo stesso costo ovunque, quindi non ci sarebbe bisogno di andare a cercare lo sportello giusto per prelevare senza commissioni. Una vera e propria rivoluzione del sistema bancario, che porterebbe tutti a rivedere le proprie abitudini in direzione di qualcosa che non avrebbero mai pensato prima.