Luce e gas a gennaio, per salvarti c’è il bonus sociale

Con l’impennata imminente delle bollette di luce e gas, qualsiasi aiuto è bene accetto. Oltre alle altre misure già in atto, il Governo propone un nuovo bonus sociale.

Come abbiamo già avuto modo di valutare, le bollette del 2022 saranno tra le più alte di sempre. A causa degli aumenti dei prezzi delle materie prime, il costo dell’energie aumenterà esponenzialmente durante il prossimo anno, portando molte famiglie a non potersi più permettere nemmeno gas ed elettricità. Per ammorbidire un minimo la stangata in arrivo, il Governo ha messo in campo alcune coperture nella forma di agevolazioni e tagli ai costi delle bollette a cui si affianca adesso il bonus sociale. Comunemente noto come bonus bollette, il bonus sociale luce e gas rientrerà nel maxi emendamento della Legge di Bilancio 2022 motivato, seppur non sia una misura nuova, dall’emergenza che porterà il 2022.

Leggi anche: Case e altri beni: come averli legalmente e senza spendere un euro

Il bonus sociale per le bollette era già attivo nel 2020, quando è stato ripartito tra 3 milioni di famiglie aventi diritto e anche per il 2022 non ci saranno modifiche per quanto riguarda i requisiti di accesso al bonus. Il bonus bollette sarà appannaggio delle famiglie più svantaggiate e/o numerose, ai titolari di reddito/pensione di cittadinanza e a persone con specifiche patologie. Lo stanziamento potenziato delle risorse economiche per il bonus bollette prevede finoa  912 milioni di euro di fondo come misura di sostegno per le famiglie e i richiedenti che appartengono alle seguenti categorie:

  • Nuclei familiari con ISEE inferiore a 8.265 euro all’anno;
  • Nuclei familiari numerosi con ISEE non superiore a 20.000 euro annui;
  • Utenti con patologie gravi e certificate che comportano l’utilizzo di apparecchiature elettriche di tipo medico;
  • Fruitori di reddito o pensione di cittadinanza.

Leggi anche: Bonus edilizi, in alcuni casi puoi cumularli, dice l’Agenzia delle Entrate

Per richiedere il bonus gas e luce occorre fare il modello ISEE aggiornato al 2022, l’ISEE 2021 scadrà il 1 gennaio 2022. Gli aventi diritto al bonus potranno scaricare il modulo del bonus sociale gas e luce dal sito di ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente), oppure dal sitod i SGAte (il Sistema di Gestione e Agevolazioni sulle tariffe energetiche). In alternativa è possibile ritirare il modulo di persona presso gli uffici del comune di residenza laddove possano essere riconsegnati una volta compilati. Anche i CAF si occupano della compilazione non solo dell’ISEE, ma anche del modulo per il bonus sociale, nonché del ritiro del medesimo.