Bonus affitti confermato, quali vantaggi potrai avere

Un’altra conferma della Legge di Bilancio 2022 è quella del bonus affitti. Ecco cosa cambia per il bonus pensato per i giovani tra i 20 e i 31 anni che vogliono andarsene da casa.

Una nuova conferma di un bonus arriva dalla nuova Legge di Bilancio. Si tratta del bonus affitto, confermato anche per il 2022. Il bonus è pensato per tutti quei giovani tra i 20 e i 31 anni, sia studenti universitari che lavoratori, che vogliono andarsene di casa e cominciare una propria vita. Molto spesso questi prendono appartamenti o stanze in affitto in città distanti dalla propria natale per poter studiare o lavorare; il bonus affitti garantisce una detrazione pari al 20% del canone d’affitto fino a un massimo di 2.000 euro, grazie a uno stanziamento a fondo perduto di 30 miliardi di euro che il Governo ha dedicato al cosiddetto “pacchetto affitti”.

Leggi anche: Nuovo codice, 660 euro di multa: la disattenzione che ti costerà cara

Ad accedere al bonus affitto possono essere persone tra i 20 e i 31 anni con un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro all’anno che hanno stipulato un contratto di locazione per un’intera unità abitativa o una parte di essa, la quale verrà destinata a residenza, o comunque prima abitazione. La novità del 2022 rispetto all’anno passato è che l’ammontare massimo della detrazione è sceso da 2.400 euro a 2.000. Inoltre, l’agevolazione può essere richiesta solo per i primi 4 anni della durata del contratto di locazione. Inoltre è necessario che l’immobile sia intestato al richiedente del bonus.

Leggi anche: Giacenza e saldo, gli errori sull’Isee che non devi commettere

La detrazione è applicabile a qualunque immobile tranne quanti seguono:

  • Immobili vincolati ai sensi della legge 1 giugno 1939, n. 1089;
  • Immobili inclusi nelle categorie catastali A/1, A/8 e A79, che sono sottoposti esclusivamente alla disciplina relativi agli articoli 1571 e seguenti del Codice Civile;
  • Alloggi di edilizia residenziale pubblica, su cui si applica la relativa normativa vigente, statale o regionale;
  • Alloggi finalizzati a scopo turistico.

Non è ancora possibile richiedere il bonus affitti per il 2022, né sono disponibili informazioni al riguardo. Per quanto riguarda il 2021, la modulistica per richiedere il bonus era reperibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Questi documenti, da compilare dopo il contratto di locazione con l’inquilino, includono i dati personali e un impegno alla rinegoziazione del canone e alla riduzione dello stesso.