Buoni fruttiferi, cosa ha ottenuto chi si è fidato delle Poste per 30 anni

Il calcolo del guadagno per chi ha acquistato i buoni fruttiferi della serie di emissione W nel 1999 alle Poste.

Uno dei modi per far fruttare i propri guadagni è con i buoni fruttiferi delle Poste e i suoi buoni grazie ai tassi di interesse.

I buoni fruttiferi postali sono prodotti di investimento emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti e garantiti dallo Stato Italiano. Non hanno costi né per la sottoscrizione né per il rimborso, eccetto gli oneri fiscali, e sono di svariati tipi. Su richiesta di un lettore, Investireoggi.it ha calcolato il valore dei buoni fruttiferi postali acquistati nel 1999, quindi appartenenti alla serie di emissione W, che si ebbe fra il 2 marzo e il 20 dicembre dello stesso anno.

Buoni fruttiferi, i tassi di interesse

Nei primi cinque anni fu offerto un tasso di interesse lordo pari al 3%, mentre dal sesto al decimo si saliva al 3,5%. Ancora un innalzamento dall’11simo al 15simo (4,25%) e dal 16simo al 20simo (5,25%). Dal 21simo al 30simo anno invece il tasso d’interesse era dello 0,5%, con lo stato che iniziò probabilmente a scontare i benefici goduti fin a quel momento dall’euro in tema di inflazione e tassi. Andando quindi a calcolare, si scopre che i buoni fruttiferi postali offrono un rendimento netto annuo di:

  • 2,625% per i primi 5 anni;
  • 3,0625% dal sesto al decimo anno;
  • 3,71875% dall’undicesimo al quindicesimo anno;
  • 4,59375% dal sedicesimo al ventesimo anno;
  • 0,4375% per gli ultimi dieci anni (dal 21simo al 30simo)

C’è da considerare che gli interessi relativi all’ultimo periodo, quindi gli ultimi 10 anni del buono, si calcolano in regime di capitalizzazione semplice, mentre gli altri in regime di capitalizzazione composto. Questo sta a significare che solo nei primi vent’anni gli interessi producono altri interessi.

In conclusione quindi, i buoni fruttiferi delle Poste del valore di 2 milioni di lire, che coincidono con gli attuali 1.032,91 euro, ammontano in totale a 2.203,24 euro e questa è la somma che sarà riscossa da chi ha acquistato un buono della serie di emissione W nel 1999.