Identità digitale, cos’è lo Spid e come fare per richiederlo

Hai sentito parlare di Spid, ma non hai capito bene di cosa si tratta? Ti è stato richiesto, ma non sai come farlo? Allora sei nel posto giusto!

Lo SPID è il sistema di autenticazione che permette a cittadini ed imprese di accedere ai servizi online della pubblica amministrazione con un’identità digitale unica. L’identità SPID è costituita da credenziali che vengono rilasciate all’utente e che permettono l’accesso a tutti i servizi online. In sostanza, lo Spid è una credenziale digitale assegnata ad ogni cittadino italiano o straniero ma residente in Italia, che sia in possesso di un valido documento di soggiorno e maggiorenne, che ne fa richiesta. L’Identità digitale permette di accedere a siti web e di usufruire di moltissimi servizi online, azzerando i tempi della burocrazia.

Leggi anche: Sostegni, tutti i bonus che puoi richiedere nel 2021

Sono circa 4mila le Pubbliche Amministrazioni che erogano servizi tramite Spid, come ad esempio per iscrivere i figli a scuola, prenotare una visita in ospedale, richiedere i bonus INPS ,  partecipare ai concorsi ed altre attività similari. Lo Spid , che non consente profilazione per mantenere alto il livello di privacy, si ottiene e si utilizza gratuitamente per  entrambi i livelli. Lo SPID Livello 2 corrisponde ad un’autenticazione forte a due fattori, cioè password e PIN che cambia sempre ad ogni accesso.

Leggi anche: Seconde case, entro quando si pagano Imu e Tari ( e chi è esente)

Requisiti per ottenere lo SPID

Per ottenere Spid basta aver compiuto 18 anni ed avere un documento di riconoscimento; la tessera sanitaria con codice fiscale; un indirizzo e-mail valido; un numero di telefono.
Bisogna registrarsi , a scelta, sul sito di uno dei 9 gestori di identità digitale accreditati dall’Agenzia Italia Digitale: Aruba PEC; In.Te.S.A; InfoCert; Lepida; Namirial; Poste Italiane; Register; Sielte; TI Trust Technologies. Esistono diverse modalità per richiedere e ottenere le credenziali . In ogni caso, l’associazione tra identità reale e identità digitale richiede il riconoscimento facciale.

Latest articles

Related articles