Broadband Architect, Social media manager, Data scientist: i dieci lavori più richiesti e pagati nel 2021

Il mondo del lavoro è cambiato e con lui anche le professioni. Un’indagine Adecco indica 10 lavori meglio retribuiti e richiesti nel 2021.

Il digitale ha cambiato il mondo. L’avvento delle nuove tecnologie, il mondo interconnesso del web 3.0, le nuove modalità di telelavoro hanno richiesto competenze diverse rispetto a quelle del passato. Se, da una parte, c’è chi guarda con nostalgia alle vecchie professioni, dall’altra oggi le prospettive sono diverse e le possibilità di inserimento nel mondo del lavoro sono maggiori. Trovare impiego nel 2021 può sembrare difficile e spesso riuscire ad ottenere un contratto svolgendo un’attività ben retribuita può risultare un’utopia. La situazione d’emergenza pandemica ha complicato le cose; eppure, la crisi ha spinto le aziende ad un cambiamento strutturale. E la carta vincente, ancora una volta, è la digitalizzazione.

Leggi anche: Superbonus 110% prorogato al 2023, tutte le novità

Le nuove figure professionali, infatti, sono strettamente legate alle nuove tecnologie, che richiedono competenze, skill, soft skill diverse. Una ricerca Adecco pubblicata su Donna Moderna, ha indicato i dieci lavori più richiesti e meglio retribuiti del 2021. 

Leggi anche: Bonus Mobilità 2021 per biciclette e monopattini, come richiederlo

Dieci lavori più richiesti

  • Broadband Architect: si occupano della redazione di contenuti dedicati alla web TV. Richiede competenze specifiche sia nel campo della televisione che del web. Potrebbe essere utile una laurea in scienze della comunicazione o sistemi informativi applicata alla comunicazione multimediale.
  • Category Manager: ha il compito di concentrarsi su una certa categoria di prodotti e di occuparsene dall’acquisto fino alla vendita, seguendo tutto il processo commerciale che porta il prodotto dallo stoccaggio all’arrivo nelle mani del cliente. Richiede competenze specifiche nel campo del marketing, con capacità di analisi economica e statistica.
  • Cloud Architect: è uno specialista nella gestione dei sistemi informatici distributivi che lavora in ambiti specifici per le aziende che cercano ambienti cloud scalabili e, soprattutto, capaci di adattarsi al business. Si richiede una laurea in informatica e competenze nel campo delle tecnologie.
  • Data Scientist: è per molti il lavoro del futuro. Del resto, i dati sono tutto e il data scientist è colui che organizza ed elabora grandi quantità di dati sfruttando appositi software dedicati ai “big data”. Richiede competenze trasversali che spaziano in diversi settori. Per le aziende, la conoscenza dei dati dei clienti è vitale.
  • Energy Manager: svolge un ruolo di consulenza e dialogo tra la struttura operativa e i piani direzionali. Ha come obiettivo creare una politica aziendale di conservazione dell’energia, riducendo gli sprechi, abbattendo i costi e al tempo stesso l’impatto ambientale dell’azienda. È uno dei lavori più richiesti del 2021.
  • Growth Hacker: E’ il lavoro più pagato nel 2021, secondo l’indagine Adecco. Si occupa dello sviluppo strategie di crescita per l’azienda, mescolando competenze informatiche e di marketing come quelle del content writer. Richiede competenze in ottica SEO, email marketing, social media marketing, data analysis e design. I guadagni vanno dai 60 ai 170mila euro all’anno e il Growth Hacker è tra le professioni meglio remunerate al mondo.
  • Plant Manager: si occupa dello sviluppo e del funzionamento quotidiano di uno stabilimento. Si occupa dei lavoratori, assegna i ruoli e forma i neo assunti, mirando all’ottimizzazione degli impianti. Si richiede una laurea in ingegneria industriale o in gestione aziendale.
  • Project Manager: Adecco stima che nei prossimi anni la richiesta di questa figura salirà del 33%, dando vita a 22 milioni di posti di lavoro. Il responsabile di progetto si occupa dell’avvio, del planning e del controllo di un progetto seguendo i metodi di project management.
  • Scrum Master: mescola capacità di project manager e quelle di un talent scout. E’ colui che gestisce le riunioni e fornisce supporto per aumentare l’efficienza del lavoro-
  • UX Designer: si occupa di studiare gli utenti e costruire un’esperienza positiva, facile e intuitiva per l’utente finale in merito all’uso di un prodotto digitale, come un sito web o una App.

Latest articles

Related articles