Vacanze, come capire se c’è aria di truffa! Attenzione ai pagamenti

Ecco qualche piccolo accorgimento a cui fare attenzione per evitare di farci truffare sulle vacanze. Alcuni segnali possono evitare che la vacanza possa trasformarsi in una disavventura! 

C’è proprio aria di vacanze in giro! L’allentamento delle restrizioni, unito all’andamento del piano vaccinale e al rallentamento della diffusione del Coronavirus, ci sta permettendo pian piano di riprendere la nostra vita e le nostre abitudini. Con l’avvicinarsi della stagione estiva, poi, molti sono coloro i quali stanno o hanno già programmato le vacanze, sfruttando anche i vari bonus messi a disposizione dal Governo. Spesso, però, dietro le vacanze si nascondono anche le truffe, magari dai proprietari di appartamenti o anche dagli stessi siti di prenotazione viaggi. Conviene, quindi, fare attenzione. Vediamo a cosa bisogna prestare attenzione per evitare che la vacanza si trasformi in una sfortunata disavventura! 

Leggi anche: Cashback, cosa cambia con il Reddito di Cittadinanza?

Uno dei primi segnali a cui fare attenzione è quello del pagamento. E’ importante che siano sicuri: mai fare pagamenti su carte di credito ricaricabili o ricariche postepay. Meglio pagare con bonifici intestati alla struttura ricettiva e non ad un nome generico. Inoltre,, bisogna evitare di anticipare i soldi su una carta ricaricabile. Meglio optare per pagamenti tracciabili, con carta di credito, bonifico tracciato e intestato direttamente alla struttura oppure con paypal.

Leggi anche: Fisco, i nostri conti correnti di nuovo a rischio: arriva il prelievo forzoso

Inoltre, conviene verificare sempre le email da cui arrivano le varie soluzioni. E’ importante che queste siano collegabili al proprietario della struttura. Un altro dettaglio che può farci capire se c’è aria di truffa sono le foto e la posizione dell’albergo. Con Google Heart che su Google Maps è possibile verificare la reale posizione della struttura. Mentre, per quanto riguarda la foto, basterà cercare meglio su Google immagini. Inoltre, è consigliabile cercare su Internet tutte le opinioni o recensioni, sfruttando blog, TripAdvisor, Facebook.

Leggi anche: Bonus facciate 2021, a chi spetta e come ottenerlo

Infine, conviene affidarsi ad agenzie serie, catene di ristoranti o alberghi, canali sicuri e conosciuti! Seguendo tutti questi consigli, è possibile evitare di cadere a pieno in una truffa e rovinarci l’estate!