Conto corrente, stop ai prelievi agli Atm di Ing: ecco cosa cambia dal 1 luglio

A partire dal primo luglio, in Italia, non si potrà più prelevare presso gli sportelli bancomat di Ing che verranno chiusi.

Novità in arrivo sui conti correnti e sui prelievi bancomat. Infatti, a partire dal primo luglio, alcuni correntisti non potranno più prelevare su alcuni sportelli Atm, che saranno chiusi. Ad esempio, la Banca ING olandese ha deciso di chiudere i propri sportelli bancomat in Italia, così da avviare rapporti con i propri clienti esclusivamente online.
“Il nostro obiettivo è evolvere verso un sistema sempre più cashless e mobile first. Che è un progetto coerente con le richieste della nostra clientela”, ha detto Alessio Miranda, manager di Ing Italia.

Leggi anche: Bonus studenti 2021, come funziona e a chi è rivolto

La banca del gruppo olandese mira a favorire i movimenti online e ad insistere sull’uso del digitale. Un mutamento di strategia che mira a puntare sempre meno sull’uso del contante a favore di transazioni totalmente digitali. Inoltre, chiuderanno anche le filiali Ing di molte città italiane come Trieste, Vicenza, Mestre, Cagliari, Firenze, Vicenza, Genova, Catania, Bergamo, Verona e Monza. Le operazioni potranno comunque essere portate avanti dall’applicazione Ing, scaricabile su smartphone oppure accedendo alla pagina ufficiale web della banca.

Leggi anche: Come avere il Bonus vacanze nella Dichiarazione dei redditi

Per agevolare i suoi clienti, la Ing ha cercato di scontare le commissioni che vengono pagate per effettuare ogni operazione. Per i clienti storici della banca, con un rapporto a partire dal 2018, tale operazione sarà totalmente gratuita, senza nessuna commissione su prelievi superiori ai 50 euro. Nel caso di prelievo minore a questa somma, la commissione è di 0,45 centesimi. Sono previste agevolazioni anche per i clienti Ing con Conto Arancio, sempre con costo del prelievo pari a 0. Negli altri casi, la commissione è pari a 0,75 centesimi.

La banca olandese ING ha attivato anche dei canali di comunicazione. E’ possibile contattare il numero 02.89.66.59.87. In presenza di malfunzionamenti del sito, oppure dell’app è attivo il numero 800.71.71.73 (raggiungibile da rete fissa); per la rete mobile o estero è attivo il numero 02.999.67.89.