Moneta da 50 centesimi, occhio al valore: fino a 90.000 euro!

La moneta 50 Centesimi Lire Vittorio Emanuele II 1863 o 50 Centesimi “Vittorio Emanuele II Stemma” è una delle più ricercate al mondo e il suo valore è altissimo.

La moneta 50 Centesimi Lire Vittorio Emanuele II 1863 o 50 Centesimi “Vittorio Emanuele II Stemma” è una delle più ricercate al mondo e il suo valore è altissimo. Coniata nel 1861, 1862 e 1863 è stata realizzata in Argento 900/1000. Il suo diametro è di 18 millimetri, con un peso di 2,5 grammi e dal contorno liscio. La moneta è stata coniata in diverse zecche. Ad esempio, negli esemplari del 1861, si trova un vomere di aratro stilizzato con una F e i monti con banda del Marchese Ridolfi per la zecca di Firenze. Si trova poi una T e una B in uno scudetto per la zecca di Torino.

Leggi anche: Busta paga, tutti gli aumenti del mese di luglio: ecco a chi spettano

Negli esemplari del 1862 troviamo una N per la Zecca di Napoli e una B e una T in corsivo per la Zecca di Torino. Infine, negli esemplari del 1863 troviamo una M e BN incluso in un riquadro per la Zecca di Milano e una T e BN incluso in un riquadro per la Zecca di Torino. Le monete di questa annata sono realizzate in Argento 835 invece che in Argento 900%.

Leggi anche: Bonus vacanze, niente proroga: 500 euro fino a dicembre

La moneta da 50 Centesimi “Vittorio Emanuele II Stemma”

Non tutti lo sanno, ma la moneta “Vittorio Emanuele II Stemma” è oggi tra le più ricercate nel mondo della numismatica. I 50 Centesimi in Fior di Conio del 1861 possono arrivare a valere anche 90 mila euro! Nel dettaglio:

  • 1861 Zecca di Firenze: MB 250 euro, BB 350 euro, SPL 3.200 euro, FDC 8.500 euro.
  • 1891 Zecca di Torino: MB 10.000 euro, BB 25.000 euro, SPL 50.000 euro, FDC 90.000 euro.
  • 1862 Zecca di Napoli: MB 60 euro, BB 200 euro, SPL 800 euro, FDC 5.000 euro.
  • 1862 Zecca di Torino: MB 250 euro, BB 500 euro, SPL 3.500 euro, FDC 9.000 euro.
  • 1863 Zecca di Milano: MB 50 euro, BB 130 euro, SPL 350 euro, FDC 1.000 euro.
  • 1863 Zecca di Torino: MB 50 euro, BB 130 euro, SPL 500 euro, FDC 2.000 euro.

Nella facciata del rovescio, la moneta presenta la raffigurazione di uno stemma crociato, adornato con una corona reale e dal collare dell’Annunziata abbracciato da due rami d’alloro. Nel contorno, compare la scritta in stampatello maiuscolo Regno d’Italia. Ai due lati di quest’ultimo ci sono i simboli delle diverse Zecche. Nella facciata dritta, la moneta presenta la raffigurazione del profilo di Vittorio Emanuele II che guarda verso destra, seguita dall’anno di conio. Sotto il collo dello stesso è presenta la firma dell’autore Ferraris.