Come fare per conoscere il valore di una moneta: tutti i trucchi!

Dal tempo alla qualità alla rarità ad errori di conio: diversi fattori possono aiutarci per capire se una moneta ha valore.

Molti non lo sanno ma, dietro una banalissima moneta, si nasconde una vera e propria arte. La numismatica è infatti lo studio scientifico della moneta e della sua storia, in tutte le sue varie forme: dal punto di vista storico-geografico, artistico ed economico. Il collezionismo di monete è proprio quella forma di collezionismo e di commercio che riguarda le monete o altre forme di valute emesse legalmente. Comprende quelle monete che hanno circolato per brevi periodi, magari coniate con degli errori; oppure considerate particolarmente belle e preziose.

Leggi anche: Vacanze a costo zero, il trend dell’estate 2021: ecco come fare

Se, quindi, la numismatica è lo studio scientifico delle monete, il collezionismo è qualcosa di ben diverso anche se i due campi si incontrano. Conoscere il valore di una moneta può aiutarci a farci capire, ad esempio, se abbiamo a che fare con monete preziose e ci impedisce che, oggetti di valore, vengano scambiati per inutili centesimi. Per riconoscere il valore di una moneta non bisogna essere grandi esperti. Basta conoscere i fattori ai quali prestare attenzione per farci una prima idea. Tra i primi elementi da riconoscere nel momento in cui si osserva una moneta, c’è sicuramente lo stato di conservazione. Quanto più una moneta è conservata in uno stato ottimale, tanto più il suo valore risulta alto. Accanto a questo parametro oggettivo, ci sono poi gli elementi che determinano la rarità, l’autenticità, la data di stampa.

Leggi anche: Google, l’Ue avvia indagine formale per pubblicità online

Infatti, più la moneta è antica, più il suo valore risulterà alto e il suo costo sul mercato aumenterà. Per quanto riguarda lo stato di conservazione, i Fior di Stampa hanno un valore superiore a monete rovinate o sbiadite o banconote lacerate o strappate. Inoltre, è bene sapere che i collezionisti attribuiscono maggior valore alle banconote che hanno numerazioni di serie che iniziano con AA e terminano con A in quanto queste sono le prime ad essere state stampate. Un valore maggiore è attribuito anche alle banconote con numeri di serie particolari. Tutti numeri 1, tutti numeri 5, 9 e così via ma anche numeri in ordine crescente o decrescente, oppure alternati come 010101, sono combinazioni rare che rappresentano un valore aggiuntivo e che fanno aumentare il prezzo della moneta sul mercato.

Errori nella stampa

Gli errori o le monete di prova rappresentano un altra grande occasione di guadagno. Sono, infatti, vere e proprie rarità, se ne trovano pochissime sul mercato e un collezionista potrebbe essere disposto ad investire grandi somme di denaro pur di inserire la moneta nella sua collezione!