Banconote rare che valgono una fortuna, ecco come riconoscerle

Alcune banconote possono essere pezzi da collezione di grande valore per chi sa apprezzarle. Ecco i dettagli a cui prestare attenzione per riconoscerle.

banconote che valgono una fortuna

Delle moltissime banconote del sistema Euro in circolazione ce ne sono alcune che possono valere una vera fortuna. Banconote rare che farebbero più bella mostra di sé in una teca ben esposta in casa piuttosto che in un portafoglio, ma riconoscere non è semplice e serve stare attenti ai dettagli. Le banconote, più che le monete, subiscono l’usura del tempo e del passaggio di mano, perciò la cosa più importante è che la banconota sia in perfetto stato di conservazione, in Fior di Stampa (FDS), come si dice in gergo.

Leggi anche: Opzione Donna, quanto si perde se si anticipa la pensione

Ci sono poi molti elementi che rendono rara una banconota del sistema euro:

  • Tiratura bassa o limitata. Per cui ce ne sono pochi esemplari in circolazione;
  • Serie limitate. Ovvero banconote emesse per un periodo limitato di tempo;
  • Una firma particolare. la firma di un presidente della BCE che è rimasto in carica per poco tempo. Ad esempio le prime banconote in euro che hanno la firma di Duisenberg;
  • Numeri si serie particolare. Il numero di serie di una banconota è una sigla a 6 caratteri che indica lo stato di emissione. Il valore di una banconota può alzarsi se questo avesse una stampa particolare o fosse inserito in una posizione insolita, oppure se la serie di caratteri hanno una particolarità, come essere cifre consecutive (…12345…), essere in un radar (S1437887341), avere una serie di 5 numeri uguali (…22222…), o altre particolarità;
  • Errori o difetti. Gli errori nelle banconote, esattamente come nelle monete, danno molto valore al pezzo in questione. Errori di stampa sfuggiti ai controlli della Zecca, errori di taglio che rendono la banconota di forme particolari o con la stampa decentrata, assenza di banda olografica. Da tenere presenti che difetti ed errori possono essere indotti nella banconota con procedure di falsificazione, perciò prima di pagare o richiedere cifre spropositate è meglio rivolgersi ad un esperto.

Leggi anche: Attenzione: arriva il primo drammatico cambiamento per il digitale terrestre

Il valore delle banconote rare

Una banconota con un solo difetto tra quelli elencati, e che ne sono anche altri, può valere fino a tre volte il proprio valore, quelle con numeri seriali particolari possono valere anche molto di più, ma non è mai cosa facile stabilire con precisione il valore di una banconota rara. A definire il valore è il mercato: quante di quelle banconote sono in circolazione, quanti possibili compratori sono interessti alla banconota. Una banconota con un elemento così particolare da risultare unica avrà un valore molto più alto rispetto a una “semplicemente” rara.