Bonus facciate 2021: le novità e i dettagli per poterne usufruire

L’Agenzia delle entrate ha aggiornato le condizioni per il Bonus facciate questo luglio 2021: i requisiti e le novità per poter usufruire dell’agevolazione fiscale.

bonus facciate

Il bonus facciate consiste in una detrazione del 90% rispetto alle spese relative al recupero e restauro delle facciate condominiali. Tali interventi possono essere effettuati dall’1 gennaio 2020 fino al 31 dicembre 2021. Sono inclusi anche tutti i lavori di pulitura o tinteggiatura esterna, sulle grondaie, cornici e parapetti. I lavori devono essere però realizzati sull’involucro visibile del condominio, quindi non valgono facciate interne dell’edificio, se non sono visibili dal suolo pubblico.

Per richiedere il bonus bisogna: munirsi dei dati catastali del condominio e comunicare con preavviso la data d’inizio dei lavori. Non bisogna inoltre dimenticare di verificare se occorre richiedere un’abilitazione edilizia, a seconda del comune e dell’entità dei lavori. E’ importante inoltre effettuare i pagamenti mediante metodi tracciabili e conservare tutte le ricevute.

Leggi anche: Pensioni, le ipotesi in campo dopo quota 100: cosa cambia

A luglio 2021 le regole sono leggermente cambiate, e il Bonus facciate diventa utilizzabile anche solo per un unico contribuente. Lo ha stabilito l’Agenzia delle entrate, a patto che ci sia una delibera condominiale che valuti se il singolo partecipante può sostenere da solo le spese. Di solito infatti gli interventi effettuati nelle aree comuni del condominio sono a carico dei condomini, in proporzione al valore della loro proprietà.

Si può verificare che un unico contribuente faccia richiesta. Può essere il proprietario di un appartamento in condominio abbastanza piccolo, che però è in possesso di tutti i requisiti necessari per accedere al bonus. Previo consenso degli altri condomini, vorrebbe rifare la facciata e farsi carico delle spese. Se gli altri condomini autorizzano i lavori sulla facciata all’unanimità, è possibile avvalersi delle detrazioni fiscali, anche se una sola persona contribuirà alle spese. Concretamente, il singolo condomino può pagare le spese per rifare le facciate del condominio e beneficiare del bonus, con una delibera condominiale.

Leggi anche: Castello delle cerimonie, prezzi della location per matrimoni da favola