Francesca Pascale dopo Silvio: “Non posso tornare alla vita di prima”. Assegno mensile e molto altro: tutte le concessioni per farla felice

Francesca Pascale, in un’intervista, ha svelato alcuni retroscena sentimentali della fine della relazione con Pier Silvio Berlusconi, non dimenticando il lato economico. 

vitalizio di francesca pascale

L’ex showgirl Francesca Pascale è stata per 10 anni la compagna dell’ex premier e attuale leader di Forza Italia Pier Silvio Berlusconi. La loro relazione aveva già fatto scalpore data la differenza d’età tra i due, ma la sua fine ne ha fatto ancora di più. Oggi l’ex premier ha avviato una nuova storia con Marta Fascina, deputata calabrese di Forza Italia, ma la Pascale non è uscita male dalla relazione, portandosi dietro un vitalizio milionario pagato dall’ex compagno.

Leggi anche: Covid, istruzioni per usare i tamponi rapidi: le informazioni base che dovete avere

Dopo la fine della relazione con Berlusconi, Francesca Pascale ha ricevuto un assegno da 20 milioni di euro dall’ex e un mantenimento di 1 milione di euro l’anno, oltre all’uso di Villa Marta. Un vitalizio milionario che conferma quanto detto dalla Pascale. Nonostante la rottura con l’ex premier, i due hanno mantenuto un rapporto positivo e di amicizia.

Leggi anche: Dieci anni fa Michelle Hunziker aveva più di 150 milioni di euro. Dopo ha sposato Tommaso Trussardi. Prova a immaginare il suo patrimonio ora

Nell’intervista menzionata, Francesca Pascale ha affermato che al Cavaliere ha dedicato i suoi anni migliori, ed egli l’ha ricambiata trattandola come una regina, con uno stile di vita che non avrebbe mai potuto sognarsi prima. La Pascale dice sia impossibile per lei tornare alla vita di prima ora che si è abituata al lusso che Berlusconi le offriva. Il vitalizio milionario che Berlusconi da alla ex compagna è quindi finalizzato a mantenere lo stile di vita a cui la Pascale si era abituata. La vita prima della relazione con Berlusconi per lei è solo un lontano ricordo che non potrà più tornare.