Hai un lavoro precario ma vorresti avere un cane. Ecco quanto ti costa mantenerlo ogni anno, anche se perdi il lavoro

Si dice che il cane sia il miglior amico dell’uomo, ma mantenerne uno non è una cosa facile: serve attenzione, conoscenza e denaro. Ecco quanto costa tenere un cane domestico.

quanto costa avere un cane

In Italia ci sono circa 7 milioni di cani domestici. Sono tra gli animali più gettonati per tenere compagnia alle persone e nel 2004 in America è stata dedicata loro una giornata internazionale, che si celebra il 26 agosto. I cani sono particolarmente presenti nelle case di persone sole, in partocolare di persone che hanno affrontato una separazione o un divorzio, oppure degli anziani. Ultimamente anche il lockdown ha fatto registrare un’impennata delle adozioni, questo perché prendersi cura di un animale domestico è un grosso aiuto per la salute mentale e permette di alleviare lo stress.

Leggi anche: Carta d’identità, patente e revisione scadute: il Covid ha cambiato tutto. Cosa devi sapere

Prendersi cura di un animale domestico però non è tutto rose e fiori. Occorre una certa dose di attenzione quando si ha a che fare con un cane, che ha bisogno di cure continue e di un certo investimento, non solo emotivo. Mantenere un cane in casa necessita spese extra: c’è bisogno di cibo, assistenza medica, vaccini, esami, utensili per farlo giocare e, in alcuni casi, corsi di addestramento. l’O.N.F., l’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, ha aggironato l’indagine sui costi di mantenimento di cani e gatti nel nostro paese. Viene fuori che il mantenimento di un cane nel suo primo anno di vita costa tra i 1.707,70 euro e i 2.497,50 euro, a seconda della taglia. Negli anni successivi al primo la spesa scenda a 1.500,20 euro annui per un cane di taglia media o piccola, e fino a 2.232,20 euro per un cane di taglia medio/grande.

Leggi anche: Leonardo Del Vecchio, ecco il miliardario italiano che fa invida ai miliardari. Il calcolo del suo patrimonio lo fa diventare numero 1

Secondo l’indagine dell’O.N.F. i costi singoli per il mantenimento di un cane sono saliti dal 3% al 5% rispetto all’anno scorso. Tutti gli strumenti necessari per un cane come guinzagli, pettorine, cucce e giochi per i cani sono aumentati di prezzo rispetto al 2020. Stessa cosa per il cibo, dai croccantini all’umido, fino anche agli ossi/snak sono aumentati di prezzo in maniera considerevole. Persino il costo medio di una visita dal veterinario è aumentata del 5% rispetto al 2020, cosa che rende ancora più importante controllare la salute del proprio animale per evitare che si ammali.