Autolavaggio, si diffonde a macchia d’olio il trucco per non pagare

Il trucco dell’acqua nella gettoniera nell’autolavaggio si diffonde a macchia d’olio. Ecco da dove vengono gli episodi. 

Il trucco dell’acqua nella gettoniera nell’autolavaggio è l’ultima trovata per evadere il pagamento dei servizi di pulizia all’autolavaggio. Dopo la pubblicazione di un video su Youtube, in cui si mostrava il procedimento, gli episodi si sono susseguiti in tutta Italia. Il cosiddetto trucco della gettoniera dell’autolavaggio permette di avere credito illimitato negli impianti di pulizia di vetture e altri veicoli. Gli ultimi episodi si sono verificati nella Bassa, a Casalmaggiore, in provincia di Cremona; e a Viadana, in provincia di Mantova.

Leggi anche: Conto corrente della persona defunta, come non perdere quei soldi

Come funziona? Il getto d’acqua dell’autolavaggio viene diretto contro la gettoniera dell’impianto e il liquido, a contatto con i circuiti elettrici, li manda in tilt. Si produce così un credito illimitato che consente di poter effettuare un numero illimitato di lavaggi. Proprio a Viadana, il titolare dell’attività ha fatto mente locale ricordandosi dello stratagemma ormai noto nel web. Così, davanti a una gettoniera malfunzionante in cui era presente dell’acqua, ha allertato le Forze dell’Ordine. I Carabinieri sono intervenuti scoprendo l’autore del raggiro. I militari, guidati dal Luogotenente Massimiliano Burroni, hanno visionato le immagini della videosorveglianza accorgendosi di un uomo che, il 28 agosto nel pomeriggio, dopo aver diretto il getto della lancia ad alta pressione verso la gettoniera, riusciva a bloccare l’apparecchio, lavando così senza vincolo di tempo la sua autovettura.

Leggi anche: Perquisizioni e ispezioni arbitrarie, come difendersi dagli abusi della Polizia

A finire denunciato è stato un uomo di 44 anni che probabilmente dovrà far ripristinare completamente l’impianto del commerciante.

Un altro episodio è avvenuto a a Casalmaggiore, nel Cremonese, dove sei ragazzi avevano diretto il getto d’acqua di una lancia contro una gettoniera per manometterla. Gravi le conseguenze, tra cui il risarcimento del danno.