Se non stai bene con la testa nel 2022 il Governo ti concede un bonus di 150 euro

Il bonus psicologo è uno di quei bonus passato più in sordina tra i tanti introdotti con il Decreto Sostegni Bis, ma adesso, con la nuova Legge di Bilancio, è stato reso operativo.

Tra i moltissimi bonus previsti nel decreto Sostegni bis per la ripresa e il sostegno ai cittadini durante l’emergenza sanitaria, uno di quelli che è passato più in sordina è il Bonus Psicologo. Questo è stato previsto presto dimenticato per via della strettissima platea di beneficiari e per il fatto che l’attenzione pubblica fosse concentrata su altre misure. Con la Legge di Bilancio 2022 sono stati stanziati i 50 milioni di euro necessari per rendere operativo il bonus e fornire sostegno economico a chi ha bisogno di un supporto psicologico professionale.

Leggi anche: Assegno unico, tempo tre mesi e i soldi saranno finiti

Il bonus psicologo era nato inizialmente come sostegno solo per gli studenti e il personale scolastico, che durante il lockdown sono stati i più colpiti dal cambio repentino delle abitudini sociali che la pandemia ha portato con se. Con la Legge di Bilancio 2022 l’intenzione è quella di espandere la platea di ricettori della misura, dividendola in due parti: una con un requisito ISEE e una senza limiti di reddito. L’emendamento bipartisan presentato per la prossima Legge di Bilancio prevede quindi:

  • Un bonus avviamento, sostenuto con 15 milioni di euro, è un bonus di 150 euro per bambini e adolescenti a cui è stato diagnosticato un disturbo mentale e che non hanno avuto accesso ad altre agevolazioni. Non sono previsti limiti di reddito.
  • Il bonus sostegno, sostenuto con 35 milioni di euro, è un sostegno aperto a tutte le fasce di età, il cui accesso dipende dall’ISEE: 1.600 euro di bonus per ISEE inferiori a 15.000 euro, 800 euro di bonus per ISEE tra 50.000 e 15.000 euro e 400 euro di bonus per ISEE superiori tra 50.000 e 90.000 euro.

Leggi anche: Spesa al discount, quali sono i prodotti che uno chef non acquisterebbe mai

Il Governo ha quindi intenzione di esternedere questo bonus prima accessobile soltanto per gli studenti e con un finanziamento di 10 milioni di euro. In sede di discussione sulla Legge di Bilancio il bonus psicologo è stato valutato più importante di quanto ci si aspettasse all’inizio per superare i problemi, anche mentali, che la pandemia e tutte le sue conseguenze hanno portato con loro.