Stralcio cartelle esattoriali, come verificare la propria posizione online

Per verificare se le proprie rate di Rottamazione-ter e di Saldo e stralcio sono state ammesse al condono, bisogna accedere ad AdER.

Come fare per verificare se le tue rate di Rottamazione-ter e di Saldo e stralcio sono state ammesse al condono delle cartelle esattoriali fino a 5mila euro? Puoi farlo sul sito AdER. Prima però, cerchiamo di capire bene cosa si intende per Rottamazione-ter e Saldo e stralcio fino a 5mila euro. L’articolo 3 del Decreto Legge n. 119/2018 ha introdotto la Definizione agevolata dei carichi affidati all’Agente della riscossione, la cosiddetta “Rottamazione-ter”, che va a favore di tutti coloro che hanno uno o più debiti con Agenzia delle entrate. La definizione agevolata prevede la possibilità di estinguere i debiti iscritti a ruolo contenuti nelle cartelle di pagamento, versando le somme dovute senza corrispondere le sanzioni e la mora.

Leggi anche: 320 euro in regalo grazie al bonus bancomat: ecco come

Si aggiungono a questo le somme maturate a favore dell’Agente della riscossione a titolo di aggio, spese per procedure esecutive e diritti di notifica. Il pagamento delle rate del 2020 sono slittate al 31 luglio per non perdere i benefici mentre per quelle del 2021 c’è tempo fino al 30 novembre. Il saldo e stralcio delle cartelle, invece, è stato introdotto con la legge n.145/2018 e prevede una riduzione delle somme dovute per i contribuenti in grave e comprovata difficoltà economica. Si riferisce soltanto ad alcune tipologie di debiti affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017.

Leggi anche: Inviare denaro su Whatsapp o con Sms, da oggi si può: ecco come

Vengono azzerate sanzioni e interessi di mora e riguarda esclusivamente le persone fisiche, che versano in una grave e comprovata situazione di difficoltà economica. Nello specifico, il valore dell’Isee deve essere inferiore a 20mila euro e alla data di presentazione della dichiarazione di adesione deve essere già presentata procedura di liquidazione. Il termine ultimo per non perdere i benefici è al 31 luglio per le rate del 2020; per quelle del 2021 c’è tempo fino al 30 novembre. Per quanto riguarda lo stralcio dei debiti fino a 5mila euro, sono annullati quelli risultanti dai singoli carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010, che, alla data di entrata in vigore del “Decreto Sostegni”, hanno importo residuo fino a 5 mila euro.

Come verificare la propria posizione

Per verificare se le proprie rate di Rottamazione-ter e di Saldo e stralcio sono state ammesse al condono delle cartelle esattoriali fino a 5mila euro, bisogna accedere ad AdER. Tramite questo servizio telematico, chi è in ragola con il versamento può verificare se nei documenti inclusi nel proprio piano di definizione agevolata sono presenti carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1/1/2000 al 31/12/2010 rientranti tra quelli di importo residuo fino a 5mila euro, calcolato alla data del 23 marzo 2021, per i quali la legge ha previsto l’annullamento.