Fumare in auto può costarti 500 euro, le cose che devi sapere prima

Fumare in macchina è un’abitudine che molti hanno. Si può fare o si rischia d’incorrere in una multa molto salata?

Bollo auto (foto Adobestock)

Da diversi anni, il Governo ha annunciato di voler porre un freno al fumo in macchina, e promette di utilizzare il pugno di ferro contro chi decide di fumare alla guida. C’è da dire però che le intenzioni non sono ancora chiare. Non sempre, infatti, fumare in macchina può portare a una sanzione amministrativa. La multa è prevista solo se si fuma in macchina in presenza di passeggeri ritenuti “delicati”, come ad esempio i bambini piccoli. Si tratta dunque di una protezione, imposta dalla legge, contro il fumo passivo.

Leggi anche: Dagli stipendi dei magistrati ai 3.800 euro a partita per gli arbitri di serie A: le professioni più vantaggiose in Italia

Dunque, fumare alla guida non è mai consentito se in macchina sono presenti: donne incinte e bambini con un’età inferiore ai 18 anni. La norma è stata introdotta nel Codice della strada con il decreto legislativo 6/2012, ma da parte del Governo c’è l’intenzione di ampliarlo. Infatti, il divieto potrebbe essere esteso non solo in presenza di soggetti deboli, ma anche quando il guidatore si trova da solo in auto. Le sanzioni per i trasgressore vanno dai 27 euro, nella misura più ridotta, ma possono arrivare fino a 500 euro, se nella macchina è presente un bambino piccolo (con meno di 12 anni) oppure una donna vicino al termine del parto.

Leggi anche: Bonus rottamazione tv, partenza bruciante: migliaia di domande già nelle prime ore

Quindi si può fumare in macchina da soli?

bonus auto

Oggi, mentre si attendono le prossime novità da parte del Governo, è possibile fumare da soli in macchina. Le sanzioni sono previste solo in presenza dei soggetti fragili elencati qui sopra. Per cui, per il momento, è possibile affermare che ci fuma in macchina da solo non può essere multato. Non è chiaro come verrà introdotto il divieto di fumo successivamente, e come si vuole regolare la sanzione nel caso di un guidatore che fuma da solo. Le ragioni per estendere questa misura sarebbero quelle di allinearsi alle normative già in vigore in Europa e di garantire una maggior sicurezza durante la guida.