Detersivi, fate un buco nel tappo per risparmiare. E seguite questi consigli

Ecco piccoli e semplici consigli per risparmiare sull’utilizzo del detersivo e alcuni trucchi fai da te per risparmiare in modo intelligente!

Il risparmio è fatto di piccole e semplici regole, da mettere in pratica nella nostra vita quotidiana. Tutti noi vorremmo poter contenere le spese e prestare attenzione a ciò che spendiamo per ritrovarci, magari a fine mese, senza spese in eccesso. Per questo, ci sono piccole e semplici regole del risparmio che, se seguite, possono ritornarci davvero molto utili. Certamente, la parsimonia non è da tutti: ma oggi, risparmiare vuol dire non solo recuperare il nostro budget ma anche e soprattutto agire per la salvaguardia del pianeta. In questo articolo vogliamo parlarti di come risparmiare sul detersivo, in poche e semplici mosse.

Leggi anche: Corsa agli incentivi auto per la rottamazione, i fondi si esauriranno prima di dicembre. Quello che devi sapere per decidere in fretta

Innanzitutto, è bene sapere che il costo dei prodotti per pulire la casa sono mediamente piuttosto alti e questi rappresentano una voce importante sulla spesa settimanale di ogni famiglia. Per pulire la casa, servono molti prodotti diversi ma un’opzione validissima è passare al fai-da-te. Ricordi i rimedi della nonna? Ebbene, anche i detersivi possono essere fatti in casa, con ingredienti di facile reperibilità e dal costo basso, capaci di agire in maniera equivalente, e in certi casi superiore ai prodotti del supermercato. I prodotti di partenza per gran parte dei detersivi fatti in casa sono aceto, bicarbonato di sodio, acido citrico e limone. 

Leggi anche: Imu e Tari in alcuni casi puoi pagare la metà, o non pagare nulla

Consigli fai da te 

I prodotti naturali vanno lasciati agire più a lungo dei normali prodotti per pulire casa. Inoltre, occorre usarli con acqua calda, che ha un buon potere detergente. Nelle “ricette fai da te” non si devono mai mischiare acidi e basi perché reagiscono tra loro annullandosi. Tra i prodotti si consiglia l’aceto, un acido ottimo per igienizzare e che può essere usato come anticalcare e antimuffa. Ha anche proprietà sgrassanti e disinfettanti e può essere usato per eliminare le incrostazioni. Anche il bicarbonato è un ottimo prodotto per la pulizia di mobili, pavimenti e sanitari. Ha delle ottime proprietà anti-odore che assorbono i cattivi odoro che restano in un frigorifero o nel segno della spazzatura. Può inoltre essere utile anche per eliminare gli odori dai capi di abbigliamento e dai divani. Insieme, aceto e bicarbonato di sodio possono essere usati per la loro reazione chimica, perfetta per sturare tubi intasati.

E il detersivo? 

Il detersivo liquido, nello specifico, è un prodotto che induce allo spreco dal momento che una delle prime difficoltà è dato dal dosaggio. Nello specifico il detersivo liquido per la lavatrice ha una bocca del flacone molto grande, che si presta bene allo spreco. Ecco allora che può tornare utile la regola del buco nel tappo. Consiste nel fare un buco con il cacciavite a croce sul tappo per avere ben chiara la quantità di detersivo utilizzato. Per risparmiare, è importante evitare le scorte ed optare per prodotti a formulazione multiuso che possono essere utilizzati per più applicazioni.